La nostra storia

L’ensemble MusiCanti Potestatis si costituisce ufficialmente nel 2011 quando, durante una normale chiacchierata serale tra amici, Filippo, Giacomo, Matteo e Lorenzo, poco più che ventenni, decidono di mettere a frutto l’esperienza e la pratica con la musica medievale accumulate in seno al Mercato delle Gaite e alla Scuola Comunale di Musica di Bevagna (PG), per tracciare un’impronta personale nella tradizione musicale della città.
Dopo aver mosso i primi passi nel Mercato delle Gaite con animazioni itineranti, nel 2014 e 2015 il giovane gruppo parte per una duplice tournée negli Stati Uniti in cui, sulla scia di precedenti esperienze a Santiago de Compostela (2012), La Coruna (2013) e Losanna (2013), tiene per due anni, una conferenza-concerto sugli strumenti e la musica medievale europea nell’Auditorium della Carroll University di Waukesha (WI-U.S.A.). Contemporaneamente l’ensemble approfondisce gli studi di musica d’insieme sotto la direzione di Daniele Bernardini e Massimiliano Dragoni nella scuola Resonars di Assisi (PG), dove attiva una breve collaborazione con la festa del Calendimaggio.
Successivamente entrano nei MusiCanti le cantanti Federica, Benedetta ed Ilaria e Mario, liutista di lungo corso, già con Cantores Umbri e Laus Veris.
La formazione è ora costituita da un complesso di fiati, liuto e strumenti di bassa, percussioni e ben quattro voci (tre femminili e una maschile) che danno all’ensemble la possibilità di maneggiare con accuratezza storica i repertori vocali-strumentali della musica medievale e della musica del primo rinascimento.
Nel 2016, l’Ensemble Micrologus chiamano i musicisti di alta cappella di Musicanti Potestatis per alcuni concerti. Da qui nasce una duratura amicizia e una fortunata e proficua collaborazione musicale grazie alle quale il gruppo partecipa ad importanti eventi quali il Festival del medioevo di Gubbio (PG), il Festival Spello Splendens di Spello, la Settimana di Musica Sacra di Monreale (PA) e i corsi, conferenze e con-certi estivi che si tengono annualmente al Centro studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” a Spello (PG). Proprio qui i giovani hanno modo di frequentare importanti insegnanti e musicisti quali Ian Harrison, Crawford Young, Veronique Daniels, Gabriele Miracle, Francesco Savoretti, Peppe Frana, Patrizia Bovi, Goffredo degli Esposti, Simone Sorini, Enea Sorini, Gabriele Russo e molti altri.
Nel 2017 e nel 2018, al Festival del medioevo di Gubbio, al Mercato delle Gaite di Bevagna e per la rassegna “Mari e deserti” di Casalbordino (Ch), gli storici del medioevo Amedeo Feniello e Alessandro Vanoli chiamano i MusiCanti Potestatis per lo spettacolo “Storie del mediterraneo – un Medioevo grande come il mondo” che arricchiscono gli affascinanti racconti dei due istrionici professori con musiche medievali e popolari dell’area mediterranea.

Membri del Gruppo

Membri del gruppo:
Bocchini Benedetta – Canto
Bocchini Federica – Canto
Calandri Filippo – Tromba a Tirarsi e buccina
Lolli Lorenzo – Percussioni e Canto
Nardella Matteo – Bombarda Cornamuse e Flauti
Silvestri Giacomo – Bombarda e Liuto
Lolli Mario: liuti
Lolli Ilaria: canto

Repertori

REPERTORI
Amour, ma douce dame
Ars amatoria nella musica dei trovatori e trovieri
Laudemus, gaudeamus!
Festività e devozione nel medioevo
Dolce Vergene Maria
La devozione nei laudari medievali
Non è gran cousa
Le storie dei miracoli nelle Cantigas di Santa Maria
Mariam Matrem Virginem
Canti e danze tratte dal Llibre vermell di Montserrat
La desiosa brama
Ballate e estampie dell’Ars Nova italiana
Cum desiderio vò cerchando
Laudi polifoniche del ‘400 italiano
De la arte di ballare et danzare
Danze e balli nelle corti del ‘400
Orchesographie
Danze e balli nelle corti francesi del rinascimento
Novena popolare del Santissimo Natale
Canti e pastorali medievali del Natale
Animazione per strade e borghi
Canti e danze medievali con cornamuse e cennamelle
Animazione di cene medievali
Canti medievali per voci e liuto